Lifting del collo

Il primo posto dove si comincia a mostrare la nostra età è sicuramente agli occhi; in seconda posizione, o quasi a pari merito, troviamo il collo; la regione del collo è una delle zone dove l’invecchiamento si verifica prima, risultando il più delle volte avvizzito insieme alla pelle e spesso si notano i cordoni platismali, quelle linee che dal mento si portano in basso verso la clavicola.

Lifting colloC’è da considerare che l’età non è l’unico fattore che porta il collo a perdere la sua forma primaria ma la causa risiede anche nella perdita di peso o semplicemente per cause ereditarie: in questo caso ci si può rivolgere a dei chirurghi plastici esperti per praticare un lifting del collo.

I migliori candidati per sottoporsi a questo intervento sono i non fumatori di salute generalmente buona, affermata senza dubbio da test di laboratorio che il medico conseguirà prima dell’operazione; l’esperto di solito richiede l’interruzione di farmaci, come ad esempio quello dell’aspirina che potrebbe comportare una non coagulazione del sangue, e ne somministrerà altri appositi.

L’operazione di lifting del collo consiste nell’eliminare la pelle in eccesso e nel riposizionamento dei muscoli, mediante anestesia locale con sedazione; ha una durata di circa 40 minuti ed è necessario rimanere in ospedale per almeno 6 ore; le incisioni saranno eseguite dietro l’orecchio in modo tale da rendere le cicatrici nascoste, quindi poco visibili.

La maggior parte dei pazienti può tornare al lavoro, con accortezza, dopo circa 10 giorni dall’intervento, tuttavia, per le prime settimane, si dovrebbe evitare di chinarsi o sollevare eccesivi pesi; bisognerà dormire con la testa elevata e seguire con estrema attenzione le raccomandazioni del chirurgo plastico.

Per quanto riguarda l’aspetto economico, il lifting del collo ha un costo, variabile, che parte dai 3000 euro.

Lascia un commento